Residenza d‘Epoca Hotel Club I Pini Lido di Camaiore

San Gimignano

San Gimignano, dichiarato dall'UNESCO patrimonio dell'umanità, deve il riconoscimento alle torri che lo compongono. Un tempo erano settantadue, ma oggi solo tredici e conferiscono il carattere all'elegante cittadina in provincia di Siena.

Il Duomo, terminato nel 1148 è considerato uno dei più prestigiosi musei della Toscana. Costruito su tre navate è un contenitore di affreschi di Scuola Fiorentina: San Sebastiano (Benozzo Gozzoli), Storie di Santa Fina di Domenico Ghirlandaio e Statue Lignee di Jacopo della Quercia. Interessante anche il Palazzo Comunale, che ospitava anticamente il podestà.

Attualmente accoglie il museo civico e la pinacoteca, contenente capolavori di artisti quali: Pinturicchio, Benozzo Gozzoli, Filippino Lippi, Domenico di Michelino, Pier Francesco Fiorentino. Sempre all'interno del Palazzo Comunale è possibile visitare la sala di Dante con la Maestà di Lippo Memmi ed accedere alla Torre del Podestà, o Torre Grossa, alta 54m e risalente al 1311.

La sua fama mondiale, non viene solo dalla particolare architettura, ma soprattutto dalla ricchezza di opere d'arte e dalla Vernaccia di San Gimignano: un pregiato vino bianco che qui è esclusivamente prodotto. Sembra che il vitigno sia stato introdotto per la prima volta nell'area del Comune di San Gimignano da un certo Vieri de' Bardi, dalla Liguria, intorno al '200. Furono poi i suoi discendenti, Zanobi e Angiolo Bardi, gli artefici dello sviluppo della coltivazione del vitigno che diventerà molto apprezzato e famoso. Già nel 1276 fioriva il commercio della Vernaccia di San Gimignano tanto da risultare, negli "Ordinamenti della Gabella" del Comune di San Gimignano di quell'anno, l'imposizione di una tassa di "tre soldi" per ogni soma di Vernaccia fuori Comune.

Hotel Club I Pini Residenza d‘Epoca Lido di Camaiore

PRENOTA ONLINE

Richiedi disponibilità

Invia una richiesta di disponibilità
Gazie! Abbiamo ricevuto la sua richiesta.